Crea sito

Archive for » 10 Ottobre, 2009 «

Spiriti elementali

Secondo antiche tradizioni i quattro elementi della Terra (Fuoco, Terra, Acqua, Aria) hanno degli spiriti guardiani, gli spiriti elementali. Le Silfidi sono gli spiriti elementali dell’Aria, crature evanescenti che si spostano col vento, spesso ingannevoli. Governando l’elemento Aria possono trasportare le nuvole e trasformare una giornata di sole in una giornata di tempesta. Sono creature leggere e veloci che arricchiscono il respiro di tutti gli esseri viventi portando energia. E’ possibile vederle se ci si reca verso luoghi ventosi, come le pianure o le alte vette delle montagne, rivolgendosi verso est.

Photobucket

Gli spiriti elementali dell’Acqua sono le Sirene che hanno la forma di donne molto attraenti con la metà inferiore del corpo a forma di pesce. Si trovano nei mari e negli oceani, amano luoghi tranquilli e isolati. Il loro melodioso canto è un’arma letale per gli uomini che vengono attratti nell’acqua fino ad affogare. Le ore migliori per vederle sono quelle all’alba e del crepuscolo, rivolti verso l’ovest. Le Ondine Vivono in fiumi, laghi, sorgenti, negli stagni e nelle cascate. Possono assumere l’aspetto della spuma che cavalca le onde o quello di luci luminosissime nei toni del blu o verde. A volte come le loro strette parenti (le Sirene) possono assumere l’aspetto di donne per metà pesce.

Photobucket

Gli Gnomi sono gli spiriti elementali della Terra, piccoli uomini, grandi conoscitori dei minerali, del regno sotterraneo e delle proprietà delle erbe. Sono i custodi dei segreti primordiali e dei tesori nascosti. Secondo Paracelso il nome gnomo deriva dalla radice greca gnosis che significa “conoscenza”. Paracelso sosteneva che potevano spostarsi nel sottosuolo con la stessa facilità in cui gli uomini camminano sul suolo.

Photobucket

All’elemento Fuoco appartengono le Salamandre, da non confondere con gli animali che portano lo stesso nome. Sono i più potenti fra gli spiriti elementali. Paracelso ce le descrive come creature agili e snelle, che abitano in prossimità dei vulcani in attività. Hanno l’aspetto di lingue di fuoco o sfere luminose vaganti nell’aria.Vivono nelle zone desertiche e presso i vulcani attivi. Esse governano la conduzione del calore, possono determinarne l’intensità, controllano quindi tutte le forme di calore da quelle emanate dai vulcani, a quelle dei semplici fuochi dei caminetti accesi. Raramente si mostrano agli esseri umani.

Photobucket

Category: Spiriti elementali  Tags:  Comments off