Crea sito

Archive for » Luglio, 2014 «

Derinkuyu

La Cappadocia, una regione della Turchia, ha una formazione geologica principalmente composta da tufo, ciò ha consentito all’uomo di ricavare le sue abitazioni dalla roccia creando insediamenti rupestri che formano singolari paesaggi.
Nel 1963 a Derinkuyu, una città della Cappadocia, in seguito ad una ristrutturazione ci fu una grande scoperta. Aprendo la parete di una grotta venne alla luce un passaggio che portava verso un’antica città sotterranea che si trovava a circa 85 metri di profondità, la più grande della Turchia, più vasta di quella che era stata scoperta sotto la vicina  Kaymakli.
La presenza di queste grandi città sotterranee probabilmente  era  data dal fatto chela Turchia essendo collocata tra l’Europa e il Medio Oriente, aveva avuto un passato travagliato, era infatti spesso invasa da eserciti nemici.
Secondo gli studiosi la città sotterranea di Derinkuyu fu costruita fra l’8000 e il 1400 a.C. per permettere alla gente del posto di nascondersi dagli invasori.
Gli uomini che costruirono le città nel sottosuolo probabilmente crearono prima i camini di aerazione per poi completare il lavoro costruendo locali e stanze collegati fra loro tramite corridoi e gallerie. Alle estremità di queste ultime venivano posti massi pesanti fino a 500 chili che potevano essere chiusi solo dall’interno impedendo a chiunque l’accesso.
Sotto Derinkuyu  fino ad ora sono stati scoperti venti livelli sotterranei, sono aperti al pubblico solo otto livelli superiori poichè alcuni sono bloccati ed altri sono riservati ad antropologi e archeologi che stanno studiando l’immensa città. Sono stati scoperti diversi locali, centri religiosi, una scuola, cantine, sale da pranzo, stalle per il bestiame,  grandi camere rocciose che potevano contenere circa 20.000 persone.
Secondo Alan Weisman, autore del libro “The world without us”,  anche se la razza umana sparisse le città nel sottosuolo della Cappadocia avrebbero buone possibilità di continuare ad esistere. Lo scrittore sostiene che nessuno è a conoscenza del numero effettivo delle città che si trovano sotto l’Anatolia. Fino ad oggi ne sono state ritrovate dieci fra le quali spiccano per la loro grandezza le città sotterranee di  Derinkuyu e Tatlarin.

 

 

Category: Derinkuyu  32 Comments