Crea sito

Influenza della luna

Anticamente gli uomini credevano che la luna esercitasse la sua influenza sulle emozioni e sullo spirito dell’essere umano.
Tuttoggi secondo alcuni, la luna influirebbe sul numero delle nascite, sul taglio di capelli, sulla variazione di peso, sui periodi di semina, sulla produzione di vino e olio e su molte altre cose.
Ci sono animali strettamente collegati alla luna come il Littorina Neritoides, un mollusco che depone le sue uova durante le maree primaverili, o il Leurestes Tenuis, un pesce che le depone di notte durante il plenilunio, e le fa schiudere al novilunio.
L’influenza della luna sulla terra si manifesta tramite dei fenomeni che sono dovuti alla forza di attrazione, tali fenomeni si ripercuotono sulla massa liquida del nostro pianeta, perchè questa a differenza della massa solida è maggiormente soggetta ad alterazioni. Quando la luna è allo zenit in prossimità di una massa d’acqua della terra il livello dell’acqua si innalza al di sopra della media, dando origine alla marea.
L’alta marea si manifesta durante la luna piena e la luna nuova, la bassa marea avviene durante il primo e ultimo quarto.

Molte leggende narrano di uomini che durante la luna piena si trasformano in lupi, i cosiddetti “lupi mannari”, esseri mostruosi che dilaniano i malcapitati che si trovano sul loro cammino.
Mito a parte per la medicina è una malattia psicopatologica. Gli individui che ne sono colpiti assumono atteggiamenti tipici dei lupi. Tale malattia solitamente si manifesta durante la luna piena.
La luna nella fase di suo massimo splendore porta dei benefici a chi è affetto da una conosciuta malattia neurologica: l’epilessia. Ad affermarlo sono i ricercatori dell’Istituto di Neurologia dell’University College di Londra che hanno scoperto che le crisi epilettiche diminuiscono quando la luna è piena. Ciò avviene perchè la melatonina (l’ormone del sonno) prodotta dall’organismo viene ostacolata dalla luce. I livelli di melatonina generalmente bassi negli individui affetti da epilessia aumentano dopo le crisi. Probabilmente questo tipo di ormone svolge un ruolo protettivo contrastando questa malattia.

E sempre a proposito di luna…il 17 ottobre del 1893 nacque a Faenza Raffaele Bendandi, detto anche “l’uomo dei terremoti”.
Bendandi affermava di aver scoperto come si creavano i terremoti. La sua teoria ebbe origine da una passeggiata che fece lungo il bagnasciuga. Intuì che la crosta terrestre, come la massa liquida del pianeta, era influenzata dalla forza di attrazione della luna. La teoria che permetteva a Bendandi di prevedere terremoti era basata sul fatto che la luna e altri pianeti erano la causa dei movimenti della massa solida terrestre. Una prima previsione la fece per la Marsica. Un anno prima del terremoto che avvenne il 13 gennaio 1915, scrisse degli appunti su tale fatto.
Nel 1923 davanti a un notaio di Faenza fece mettere per iscritto una sua previsione in cui specificava che il 2 gennaio del 1924 ci sarebbe stato un terremoto nelle Marche. Il terremoto ci fu due giorni dopo. Grazie alla sua teoria riuscì anche a prevedere il terremoto che si verificò in Friuli nel 1976, cercò di avvisare le autorità prima che accadesse ma non venne creduto.
Bendandi venne trovato morto in casa il 3 novembre 1979.
Fece molte previsioni e lasciò degli scritti. Non furono divulgate tali informazioni, a parte quella che riguarderebbe un devastante terremoto che si dovrebbe verificare a Roma e zone limitrofe l’11 maggio del 2011, e un altro sisma di dimensioni molto più grandi con scosse che colpiranno tutta la terra, la data prevista sarebbe tra il 5-6 aprile del 2012.

Io vivo a Roma… sarà vera la notizia del terremoto previsto da Bendandi? certo con lui personalmente ormai non ci può parlare più  nessuno ma io per prudenza..mi assenterò una settimanella :-)….

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed.Both comments and pings are currently closed.
10 Responses
  1. iside2012 says:

    sicuramente la Luna ha una meravigliosa influenza su di me ed io mi lascio felicemente soggiogare ,affascinare ,incantare…si e lei ,la Luna mi ama e ne sento talvolta le sue dolci carezze  luminose trasportate da un vento soave e profumato…….buona notte cara Demetra ^_^

  2. Demetrablu says:

    Credo che sia molta l'influenza della luna su di noi..sul pianeta, presi dalla vita quotidiana neanche ce ne accorgiamo. Notte cara Iside

  3. Wolfghost says:

    ahahah be', non so quanto sia precisa questa scienza di prevedere i terremoti grazie all'influenza della luna, ma… se avrai qualche giorno arretrato, magari prenditelo!
    Battute a parte, sicuramente la luna ha un'influenza piu' grande di quanto in genere pensiamo, ma… non so, ad intuito non mi preoccuperei troppo

  4. Demetrablu says:

    Wolf io me preoccupo, magari anche senza motivo perché sono ansiosa…poi sai come si dice…"La prudenza non è mai troppa"

  5. Wolfghost says:

    Ho visto che hai "capovolto" il blog Secondo me hai fatto bene, così è più leggibile

  6. La luna dicono influenzi anche il momento delle nascite.
    E per i terremoti – ce ne saranno sempre, soprattutto nelle zone a rischio. In Friuli, vi sono stati terremoti devastanti ed hanno cadenze specifiche … poi la gente si dimentica e la vita continua. Come dire che in California non dovrebbe più vivere nessuno. La terra continuerà a tremare sempre.
    Un abbraccio e grazie per queste info interessanti

  7. Demetrablu says:

    @Wolf è vero è meglio così il blog…prima lo avevo bloccato su una pagina per non perdere la figura di Demetra, poi ho trovato il modo di averla sempre mettendola sull' header del template, ossia avendo l'immagine fissa anche se le pagine cambiavano, così ho potuto ristabilire il giusto ordine delle pagine.
    @Raggioluminoso, non sapevo che in Friuli i terremoti avessero cadenze specifiche…California a parte, anche chi vive alle pendici dei vulcani ha un bel coraggio …vero che la terra tremerà sempre, ma io la preferisco il più ferma possibile. 

  8. kjya says:

    Siamo uniti con gli astri con la terra, io penso anni indietro quando in estate andavamo in campagna apassare le ferie calde estive…i contadini seminavano e raccoglievano a seconda la salita e scesa della Luna, ci credo ma sono un poco ignorante..grazie un sorriso e Luce..

  9. Wolfghost says:

    eheh condivido! Sia sulla scelta di mettere l'immagine in testa al blog (ma non "bloccando" l'ordine temporale dei post), sia sulla… stabilita' del pavimento!

  10. Demetrablu says:

    @Kjya si sulla semina ha sempre influito particolarmente la luna, i contadini (quelli di allora come quelli di adesso) lo sanno bene.
    @Wolf pavimento stabile per due allora