Crea sito

I tesori dei galeoni

In ogni angolo del nostro pianeta, nelle profondità dei mari, si trovano carichi d’oro, d’argento e pietre preziose. Possiamo osservarne alcuni esempi:

la Marina militare spagnola stima che tra i resti delle imbarcazioni affondate nelle acque territoriali durante il periodo coloniale ci siano oro ed argento per un valore di 100 miliardi di euro.

Ilha Grande nello stato di Rio de Janeiro, è una terra piena di leggende popolate di pirati e tesori. Quest’isola fu una sede ideale per i pirati fino al XIX secolo.

Nel XVI secolo Buzios, città balneare del Brasile, fu abitata da pirati francesi. A 280 km a sud di Rio, Paraty fu meta di “corse all’oro”, dal suo porto partivano i galeoni carichi del prezioso metallo preso da Minas Gerais, che si dirigevano in Europa.

I bucanieri, che saccheggiavano i mercantili spagnoli, avevano stabilito la loro base a Port Royal. Dopo mesi trascorsi in mare, erano soliti frequentare questa città spendendo qui molti dei loro soldi. Grazie ai bucanieri, i proprietari delle locande si arricchirono e iniziarono a investire il denaro diventando ancora più ricchi. Nel XVII secolo divenne la città più ricca dei Caraibi. Ma nel 1962 durante un terremoto Port Royal fu ingoiata dalle acque del mare.

Photobucket

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed.Both comments and pings are currently closed.
3 Responses
  1. Wolfghost says:

    Accidenti! Un’intera citta’ inghiottita dal mare gia’ nel 1962? Allora non e’ vero che dobbiamo aspettare il 2012!
    … oppssss, meglio che sto zitto, che abitando in una citta’ di mare non si sa mai!

  2. Demetrablu says:

     caro Wolf basta saper nuotare   

  3. AngelSmile says:

    Ciao Demetra, eccomi qui a farti visita. Sai che hai un blog parecchio interessante? Ritornerò a leggere con più calma e per ora ti lascio un saluto ricambiando il tuo. Ciao e a presto rileggerci 🙂

    Angel